giovedì 22 gennaio 2009

Separazione

Riccardo passa dei periodi che io chiamo di "mammite acuta". Periodi in cui cerca, vuole e sente solo la sua mamma, che poi sono io! Da una parte sono lusingata, e la mamma che è in me si scioglie davanti a questa devozione. Dall'altra la mia parte di donna si ritira. Si ritira perchè la nostra vita, la mia e la sua, non è solo fatta della nostra coppia. C'è la coppia mia e di mio marito, c'è il lavoro, ci sono i nonni. Certe volte vorrei fermare tutto e chiudermi in una bolla sola con il mio bimbo, vorrei cedere alla "bambinite acuta". Lo si può fare per qualche tempo, in alcune circostanze, ma non possiamo tagliare fuori il resto solo per noi due sempre. Io lavoro, la mattina lo lascio dai nonni e lo saluto. In questi giorni il distacco è difficile, piange e allunga le manine, non è facile salutarlo e andarmene, poi quando torno, non mi guarda e non mi parla. E' arrabbiato con me, lo so. Però so di fare la cosa giusta, lui deve crescere anche senza di me, deve imparare che non siamo una cosa sola. Di solito questi periodi si risolvono facendogli più coccole, e dedicandogli un po' più di attenzioni, così facendo prende sicurezza e guarisce dalla mammite.

Nessun commento: